un-altro-paio-di-maniche

Un altro paio di maniche!

Sono due settimane ormai che non scrivo qui sul blog. Un po’ perchè il lavoro mi ha sommersa, un po’ perchè dovevo riprendermi da un evento al quale ho partecipato e che prende da me tutto quello che gli do: Battle for Vilegis.

Insomma due settimane fa ormai, ho partecipato ad un evento di gioco di ruolo dal vivo. Una cosa che quando la vedi da fuori pensi “oddio ma sono pazzi” e quando partecipi fai “oddio non sarò mai abbastanza pazza da smettere”.

L’evento in se si chiama appunto Battle for Vilegis e io per qualche giorno mi immergo nella sua ambientazione interpretando  un’abitante di quelle terre vestita in abiti “steampunk“: la signorina G. Thompson, esperta di comunicazioni via telegrafo e creatrice di profumi.

Ma sarebbe difficile interpretare il mio ruolo se non avessi gli abiti giusti che mi fanno sentire esattamente il personaggio che per 5 giorni ho scelto di essere.

Qui entra in gioco Maria Chiara.

L’ho conosciuta proprio ad un evento di gioco di ruolo dal vivo, purtroppo non nel migliore dei modi. La nostra prima chiacchierata è stata una litigata! Ci contendavamo lo stesso ragazzo, cioè, non propriamente noi, i nostri personaggi lo facevano…

Penso a lei come pensai a lei nel momento di affrontarla: una donna forte, testarda e sicura. Occhi fieri, labbra che dicono solo quello che è stato ben pensato e non parlano mai a caso.

Oddio, forse ora che ci penso, a volte fa paura…

Poco da aggiungere, siamo diventate amiche.

Solo successivamente ho scoperto che Chiara è l’abilissima mente che sta dietro ad “Un altro paio di maniche”, un brand che ha pensato e realizzato interamente lei, che presenta abiti storici, fantasy e teatrali tutti rigorosamente su misura.

Quello che cattura del suo lavoro non è soltanto la fantasia che sta dietro alle creazioni, ma anche la scelta dei tessuti, la cura nei particolari e la costante attenzione alla persona per la quale l’abito viene realizzato.

10446147_761474763903493_2537932512470413084_o

Ogni modello è pensato per la persona che lo indosserà e non solo ne esalta le qualità, ma è il più possibile adattato alle esigenze di ambientazione e di movimento stesse dei vari personaggi. Ci credereste che con il suo corpetto mi sento comodissima?

Quindi oggi volevo mostrarti quello che per me è stato realizzato da “Un altro paio di maniche”, ecco un po’ di foto

10957188_939734616077506_547855485314776053_o 11541987_939734886077479_8491072970184809848_n 11709942_939734799410821_546461773361818168_o 11722539_939734726077495_36778687254210626_o

Sfido chiunque a dire che quest’abito non sia decisamente adorabile!

La gonna, a balze permette di essere tirata più su o più giù sul davanti grazie ad un sistema di ganci e può essere regolata in vita grazie a delle fibbie sul dietro.

Il corpetto, seppur rigido lascia la possibilità di piegarsi. Può sembrare stupida come cosa, ma è fondamentale quando si indossa un abito del genere per cinque giorni e ci si deve spesso correre!

Una specie di coprispalle molto piccolo collega il busto al collo rendendo la figura un po’ più composta. Due finestre circolari sul busto contengono due ricami che si rifanno all’ambientazione in cui gioco

Gli accessori sono miei, li ho scovati qua e la nei mercatini dell’usato!

La cosa più grandiosa in assoluto? Posso lavare tutto in lavatrice! Cioè…io non ne ho mai avuto il coraggio perchè ho paura di rovinare questo capolavoro, ma potrei farlo ecco!

Beh, se ti ho incuriosito, devi assolutamente guardare gli altri lavori di Un altro paio di maniche qui:

https://www.facebook.com/unaltropaiodimaniche/?fref=ts

e seguire il suo blog qui:

http://unaltropaiodimaniche.blogspot.it/

A presto,

Fauno

Published by

Fauno

Sono Stephanie e fin da quando sono piccolissima lavoro a maglia. In generale la verità è che non so stare ferma un attimo e qualsiasi occasione è buona per creare, costruire, inventare, fare. Ho iniziato questo blog per condividere la mia passione con nuovi compagni di viaggio. E tu hai voglia di accompagnarmi? Spero che troverai quello che fa per te, segui il filo e giungerai al Fauno!

Lascia un commento